Sezioni
Tu sei qui: Home Il Territorio Giffoni Sei Casali - Salerno

Giffoni Sei Casali - Salerno

Come arrivare

In auto: da Salerno, autostrada A3 SA-RC, uscire a Pontecagnano e proseguire sulla SP 25.
In treno: la stazione ferroviaria più vicina è quella di Pontecagnano-Faiano.
In autobus: il Comune è collegato a Salerno dai pullman di linea della SITA (info 089-405145).

Cosa visitare...nel verde

Giffoni Sei Casali è un caratteristico centro che si estende lungo l'Alta e Media Valle del fiume Picentino.
Il paese offre la possibilità di godere di qualche giornata di vita sana, grazie alla presenza di percorsi naturalistici, adatti al trekking, alle passeggiate a piedi, a cavallo o in mountain bike, caratterizzati dalla presenza di uliveti, noccioleti e castagneti, limpide e fresche sorgenti, corsi d’acqua.
Particolarmente interessanti sono le soste nelle tre aree immerse nel verde attrezzate con tavoli e sedute  di legno: il Parco Pineta di Capitignano, un ampio spazio con annessa area giochi;  Località Capodacqua Casale Sieti, vicino all’omonima sorgente; Localita Ramiera Casale Prepezzano, vicino al fiume Prepezzano.

Altro da vedere...arte e storia

Giffoni Sei Casali è costituito da un'aggregazione di nuclei sparsi (gli originari casali che hanno dato il nome al comune): Capitignano (sede degli uffici comunali), Prepezzano, Sieti Alto, Sieti Basso, Malche e Capocasale.
Il paese rientra della rete "Borghi Autentici d'Italia" ed sede dell'omonima Associazione, nonché dell'Associazione Nazionale Città della Nocciola.
Ogni casale merita una visita per l'emozionante atmosfera che si respira.
Tra i suggestivi viottoli di Sieti la storia appare rivivere nella bellezza dei suoi palazzi gentilizi: il meraviglioso Palazzo Pennasilico, risalente al '500, che ospita ancor oggi al suo interno una suggestiva camera da letto divisa in due alcove finemente affrescate; il Palazzo Cingolo, che dall'alto della sua posizione domina l'intero paese e si caratterizza per la particolare corte interna nella quale è visibile un antico frantoio; il Palazzo De Robertis, risalente al XIV secolo e successivamente ampliato, che si distingue per le particolarissime torri circolari che lo delimitano e per i resti di un antichissimo impianto termale presente nelle sue cantine. Sempre a Sieti meritano di essere visitati la Chiesa di Santa Maria del Paradiso, le cui prime notizie risalgono al 1173, e l'antico Convento dell'Ordine dei Servi di Maria, fondato tra il 1422 ed il 1431 e sino al secondo dopoguerra sede ospedaliera.
Spostandosi nel Casale di Prepezzano, si possiano ammirare: la Chiesa di San Nicola che, fondata nel 1100, si distingue per i pregiatissimi affreschi visibili nella volta e per il meraviglioso campanile; i suggestivi ruderi della Torre di Corte Baronale della famiglia Viscido, signori di Calabritto, edificata nella prima metà dell'XI secolo.
Nel Casale di Capitignano, invece, si può far visita alla Cappella della Trinità, rinomata per i suoi notevoli affreschi realizzati da Francesco e Scipione Plaitano.
A Capitignano particolare attenzione è rivolta all'arte contemporanea, con il recente allestimento della Galleria del Municipio all'interno del Palazzo Municipale, dove sono esposte opere di artisti italiani dell'ultimo ventennio accomunate dalla stessa tematica, quella del viaggio nelle terre salernitane. Poco distante dal Palazzo Municipale è possibile visitare anche la Palazzina Neoclassica ex ECA, sede del Centro Studi sul Decoro Urbano, dove vengono periodicamente allestite mostre di design, di ceramica e di gioielli.
La popolazione di tutti i casali è impegnata nella realizzazione di un sistema di accoglienza e di permanenza: è già attivo un vero e proprio sistema di Bed & Breakfast, con circa un centinaio di posti letto, coordinato dall’Associazione "Dolci Casali" (info 328-2884878 / 089-880129).

Manifestazioni

Casali in fiore, a maggio. Concorso Balcone Fiorito.
Rivive il Borgo Antico, ad agosto, al Casale Sieti. Rassegna di arti, tradizioni e folklore in un vero e proprio tuffo nel passato.
Festa del S. Salvatore, il 6 agosto.
La Festa di Giano - Festa dei Vicoli, ad agosto, al Casale Capitignano. Film, balli, musica, beneficenza e rievocazione di antiche tradizioni e vecchi mestieri.
Le Antiche Civiltà Rurali, ad agosto, al Casale Prepezzano. Antiche tradizioni e vecchi mestieri con itinerari enogastronomici.
Assise Nazionale Città della Nocciola, a settembre.
Premio Nazionale Nocciola d’Oro
, tra settembre ed ottobre.

Informazioni utili

Comune di Giffoni Sei Casali

84090 Giffoni Sei Casali (SA) - Piazza Giovanni Paolo II
Telefono: 089-883210

PARCO REGIONALE DEI MONTI PICENTINI – C.F. 95036600633

Via delle Stigmatine, 11
83051 Nusco (AV)
tel. 0827 64413
Comunità del Parco:
Via Duomo 84042 Acerno (SA)
  • e-mail: info@parcoregionalemontipicentini.it
  • pec: info@pec.parcoregionalemontipicentini.it
  • www.parcoregionalemontipicentini.it
  • IBAN del conto di tesoreria acceso presso la Banca D’Italia:

IT85G0100003245420300117945