Sezioni
Tu sei qui: Home Scopri il Parco Visitor Center

Visitor Center

Info point


Quattro gli info point presso le Porte d’ingresso dove ricevere informazioni sul Parco e sulle attività che in questo si svolgono.

Rappresentano delle vere e proprie “porte” di accesso al sistema territoriale e costituiscono le possibili direttrici di uso e sviluppo dell’intera area.

Porta Sapori Serino (Av)

A nord-est la porta di Serino via di transito per il turismo diretto verso il massiccio del Terminio con presenze annue che si aggirano intorno al milione di persone, con una punta, nel periodo di pasquetta, di circa duecentomila persone. Inoltre Serino ha una tradizione di ospitalità con un potenziale di circa 30 locali per la ristorazione ed una progettazione in itinere di grande interesse riguardo i due aspetti, naturalistico con il parco faunistico e delle favole, e culturale-religioso con il museo virtuale dedicato al Solimena ed un pesorso religioso dedicato a S. Giuseppe Moscati, nativo di quell’area;

Porta dell'Anima Caposele (Av)

A nord-ovest la porta di Caposele, un comune di 3.685 abitanti (dati Istat 2007). Prende il nome dalle sorgenti del Sele che alimentano l’Acquedotto Pugliese. È stato uno dei comuni colpiti dal Terremoto dell’Irpinia verificatosi il 23 novembre 1980. Fa parte della Comunità Montana Terminio Cervialto e gran parte del territorio comunale è collocato nel Parco Regionale dei Monti Picentini.
L’info-point di Caposele è collocato all’ingresso delle Sorgenti del Sele all’interno del “Parco Fluviale” in una struttura che ospita anche il “museo delle acque” che fra pochissimo tempo vedrà la sua inaugurazione e l’apertura al pubblico.
All’interno dell’info point ci sarà quindi anche la possibilità di avere, oltre a notizie relative al Parco, anche riferimenti ed indicazioni sulle sorgenti e sull’acquedotto Pugliese che nasce a Caposele e che, ancora oggi, è il più lungo del mondo ed il terzo per portata d’acqua (circa 4500 litri/sec.).
Oltre alle foto ed ai video multimediali sull’acqua e sulle opere di captazione delle sorgenti, sarà possibile intraprendere un percorso all’interno del Museo sul risparmio e l’uso parsimonioso dell’acqua potabile.

Riferimenti:
Comune di Caposele tel. 0827 53024 fax 0827 53384
www. Comune.caposele.av.it
assessori@comune.caposele.av.it

Porta Natura Campagna(Sa)

A sud-est la porta di Campagna, con i due centri storici che sono fra i più importanti dell’intero comprensorio per la loro specifica qualità, per lo stato di conservazione, per le attività già presenti (legate agli aspetti culturali, religiosi, anche in confronto al comune di Olevano sul Tusciano con il percorso micaelico, e ad attività di artigianato). notevole risulta anche la progettualità dei due comuni legata ai percorsi della memoria e del turismo religioso di cui diremo in seguito;

Porta dei Saperi San. Cipriano (Sa)

A sud-ovest la porta di San Cipriano. Il paese è collocato su di una collina alle pendici orientali del Monte Monna, le sue frazioni, Vignale, Pezzano, Filetta, Campigliano, presentano il fascino degli antichi casali, borghi e masserie, il tutto calato in un contorno paesaggistico caratterizzato da una ricca vegetazione, ideale per escursioni naturalistiche e scampagnate.
A San Cipriano Picentino il 16 settembre si onora San Cipriano, Santo Patrono del paese, nello stesso mese si organizza anche la Sagra dell’uva e del vino. L’ultima domenica di ottobre si svolge, invece, la Sagra della castagna e l’8 dicembre si organizza la festa dell’Immacolata.
E’ da rilevare, nel discorso degli accessi, che il “cuore” del Parco, rappresentato dal comune di Acerno, il cui territorio è completamente incluso in esso, soffre di un grave handicap infrastrutturale; infatti la strada da Montecorvino è disagevole; la strada da Montella risulta lontana per i comuni del salernitano mentre il collegamento con Campagna attraverso la Provinciale n. 31 che origina dall’uscita sulla A-3, già esistente, interrotta al confine fra i due comuni, con i soli 3 chilometri mancanti rappresenterebbe un importante asse di penetrazione all’interno del Parco consentendo una adeguata fruizione nelle zone di maggior pregio paesaggistico, come l’Oasi del Polveracchio e l’Acellica. L’accesso al cuore del Parco, attraverso l’utilizzo di tale strada, costituirebbe un importante occasione di scambio e di sviluppo soprattutto per il centri storici di Campagna e di Eboli direttamente collegati con gli altri comuni a nord del Parco.

PARCO REGIONALE DEI MONTI PICENTINI – C.F. 95036600633

Via delle Stigmatine, 11
83051 Nusco (AV)
tel. 0827 64413
Comunità del Parco:
Via Duomo 84042 Acerno (SA)
  • e-mail: info@parcoregionalemontipicentini.it
  • pec: info@pec.parcoregionalemontipicentini.it
  • www.parcoregionalemontipicentini.it
  • IBAN del conto di tesoreria acceso presso la Banca D’Italia:

IT85G0100003245420300117945