Sezioni
Tu sei qui: Home Avviso ai fornitori - Split payment e Fatturazione elettronica

Avviso ai fornitori - Split payment e Fatturazione elettronica

Legge 23 dicembre 2014 n. 190 (Legge di Stabilità 2015) - Legge 244/2007, art. 1, commi da 209 a 213 (legge finanziaria 2008) - Decreto Ministeriale n. 55 del 3 aprile 2013

Avviso ai fornitori - Split payment e Fatturazione elettronica

Split payment

A seguito dell’approvazione della Legge 23 dicembre 2014 n. 190 (Legge di Stabilità 2015), sono cambiate le modalità di pagamento delle fatture relative alle forniture di beni e servizi effettuate nei confronti di alcuni Enti Pubblici.

Si comunica che l'Ente Parco, essendo un ente pubblico non economico, attualmente non rientra tra le pubbliche amministrazioni indicate nell'art. 6, comma 5 del DPR 633/1972, di conseguenza
non verrà applicato il nuovo meccanismo dello split payment per l'addebito dell'IVA.

Fatturazione Elettronica

Il Decreto Ministeriale n. 55 del 3 aprile 2013, entrato in vigore il 6 giugno 2013 ha introdotto l'obbligo della fatturazione elettronica nei rapporti economici tra Pubblica Amministrazione e fornitori ai sensi della L.244/2007, art. 1, commi da 209 a 213 (legge finanziaria 2008). In ottemperanza a tale disposizione, a decorrere dal 31 marzo 2015, le fatture, o richieste equivalenti di pagamento, devono essere trasmesse a questo Ente esclusivamente nel "Formato fattura elettronica XML" del citato DM.

Pertanto, i Fornitori di questo Ente, titolari di partita IVA, dovranno inviare obbligatoriamente la fattura o richiesta di pagamento equivalente, esclusivamente in formato elettronico attraverso il Sistema d'Interscambio (SDI) gestito dal Ministero dell'Economia e delle Finanze. Inoltre, a decorrere dal termine di tre mesi da tale data l'Ente Parco non accetterà fatture antecedenti al 31 marzo 2015 emesse in forma cartacea.

Ulteriori informazioni in merito alle modalità di predisposizione e trasmissione della fattura elettronica e i dettagli tecnici sono disponibili all'indirizzo http://www.fatturapa.gov.it.

Per le finalità di cui sopra, l'articolo 3 comma 1 del citato DM n. 55/2013 prevede che l'Amministrazione individui i propri uffici a cui devono essere indirizzate le fatture elettroniche inserendoli nell'Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA).

Per quanto sopra, si comunica il Codice Univoco Ufficio al quale dovranno essere indirizzate a far data dal 31 Marzo 2015 le fatture elettroniche per ciascun contratto in essere:

  • Denominazione Ente: PARCO REGIONALE DEI MONTI PICENTINI
  • Codice Fiscale: 95036600633
  • Codice Univoco Ufficio: UFYIAF
  • pec: info@pec.parcoregionalemontipicentini.it

Considerata l'importanza delle innovazioni introdotte, si rimane a disposizione per ulteriori chiarimenti e si segnala che l’Agenzia delle Entrate ha predisposto il sito http://www.fatturapa.gov.it per facilitare l’utilizzo della fattura elettronica e dal quale è possibile scaricare le “regole tecniche” e le “linee guida” per la gestione del processo di fatturazione.

Ai sensi dell'art. 25 del D.L. n. 66/2014, al fine di garantire l'effettiva tracciabilità dei pagamenti da parte della pubblica amministrazione, le fatture elettroniche emesse verso la PA, oltre alle coordinate di cui sopra, dovranno riportare obbligatoriamente:

• Il codice identificativo di gara (CIG), tranne nei casi di esclusione dall'obbligo di cui alla L. 136/2010;
• Il codice unico di progetto (CUP) in caso di fatture riferite a progetti di investimento pubblico.


Si sottolinea che le PA non potranno procedere al pagamento di fatture elettroniche che non riportino detti codici.

Albo Pretorio

Albo Pretorio On-line